x
x
NOMADI DENTRO Il nuovo album dal 27 Ottobre

I Nomadi a Cuba (1994)

L'estate del 1994 è stata dedicata ai bambini cubani alla possibilità di studiare. La campagna pro Cuba. L'embargo economico ha infatti reso introvabili anche quaderni, biro, matite e materiale didattico. Migliaia di Fans hanno portato ai concerti i loro "doni". Nel giro di due mesi sono stati raccolti più di 500.000 pezzi da inviare a Cuba, i Nomadi continuano nella raccolta finché durerà l'embargo. Cuba è famosa per essere la patria della "revolucion" che fu di Fidel Castro e Che Guevara. Famosa per i tanti traguardi raggiunti nell'alfabetizzazione, nella sanità, nella ricerca scientifica, con una vita media tra le più alte nel mondo e il tasso di mortalità infantile tra i più bassi non solo nei paesi del cosi brutalmente definito "terzo mondo". Questi traguardi , Cuba, li ha raggiunti malgrado gli oltre 30 anni di embargo Statunitense. La questione che si presentava e si presenta tuttora davanti non è se stare con Fidel Castro o gli USA, ma di essere sempre e comunque dalla parte di giovani e bambini che hanno diritto di vivere una vita dignitosa e sono impossibilitati a farlo per decisioni prese sopra alla loro testa. E dignitosa è quella vita rispettata nelle sue tradizioni e nella sua cultura. La campagna pro Cuba è partita, dai fans dei Nomadi, capillarmente, non solo nelle grandi città, ma nei più piccoli e sconosciuti paesi, proprio lì dove il gruppo è solito fare i propri concerti. Questo viaggio è stato anche l'occasione per prendere contatto, e conoscere più a fondo la realtà di questo paese ed in particolare l'originale e scatenata musica cubana della quale sono rimaste contaminazioni.