x
x
Music First

itunes

Augusto e Dante

AUGUSTO DAOLIO voce solista, Novellara 18.02.1947 - 07.10.1992.
Il suo stato d'animo nomade e trascinatore è sempre stato denominato dal desiderio di sapere, conoscere.
Divorava molti libri e riviste, dipingeva ed allestiva mostre, disegnava le copertine, scriveva testi, amava il cinema, adorava Totò ed i film lunghi 3 ore.
L'altra sua grande passione era l'archeologia, vecchie rovine, castelli ecc... Adorava l'acqua gelida d'estate e l'odore del bosco in autunno. Estroverso e lunatico amava molto l'avventura. Con Beppe Carletti ha fondato nel 1963 i NOMADI.
Di lui rimane tutto, ogni concerto sempre presente sul palco con la sua anima...
"MA CHE FILM LA VITA TUTTA UNA SORPRESA ATTORE SPETTATORE TRA GIOIA E DOLORE TRA IL BUIO ED IL COLORE…".

DANTE PERGREFFI bassista, Fabbrico 31.12.1961 - 14.05.1992.
È entrato nel gruppo dei NOMADI nel 1984, ha portato con se una ventata di infantile ottimismo.
Ha compiuto gli studi al conservatorio poi esperienze con piccoli gruppi locali. Era il più mondano del gruppo, frequentatore di birrerie, discoteche, posti strani, protagonista di scorribande notturne per non si sa dove e perchè.
Era un gran sostenitore della sua libertà. Era buono dolce, un po' esibizionista, ingenuo, ambizioso, inequivocabile trasparente, lo si poteva leggere fino nell'anima.
Amava assumere pose da conquistatore vissuto, ruolo che lui stesso a volte prendeva in giro.
"SEI ARRIVATO AL TUO PORTO, DOLCE CHIARO BUONO SORRIDENTE DANTE, PRINCIPE DESIDERIO ORA OMBRA SENZA ETA'".

I Nomadi a Cuba (1994)

L'estate del 1994 è stata dedicata ai bambini cubani alla possibilità di studiare. La campagna pro Cuba. L'embargo economico ha infatti reso introvabili anche quaderni, biro, matite e materiale didattico. Migliaia di Fans hanno portato ai concerti i loro "doni". Nel giro di due mesi sono stati raccolti più di 500.000 pezzi da inviare a Cuba, i Nomadi continuano nella raccolta finché durerà l'embargo. Cuba è famosa per essere la patria della "revolucion" che fu di Fidel Castro e Che Guevara. Famosa per i tanti traguardi raggiunti nell'alfabetizzazione, nella sanità, nella ricerca scientifica, con una vita media tra le più alte nel mondo e il tasso di mortalità infantile tra i più bassi non solo nei paesi del cosi brutalmente definito "terzo mondo". Questi traguardi , Cuba, li ha raggiunti malgrado gli oltre 30 anni di embargo Statunitense. La questione che si presentava e si presenta tuttora davanti non è se stare con Fidel Castro o gli USA, ma di essere sempre e comunque dalla parte di giovani e bambini che hanno diritto di vivere una vita dignitosa e sono impossibilitati a farlo per decisioni prese sopra alla loro testa. E dignitosa è quella vita rispettata nelle sue tradizioni e nella sua cultura. La campagna pro Cuba è partita, dai fans dei Nomadi, capillarmente, non solo nelle grandi città, ma nei più piccoli e sconosciuti paesi, proprio lì dove il gruppo è solito fare i propri concerti. Questo viaggio è stato anche l'occasione per prendere contatto, e conoscere più a fondo la realtà di questo paese ed in particolare l'originale e scatenata musica cubana della quale sono rimaste contaminazioni.