x
x
Music First

itunes

Augusto e Dante

AUGUSTO DAOLIO voce solista, Novellara 18.02.1947 - 07.10.1992.
Il suo stato d'animo nomade e trascinatore è sempre stato denominato dal desiderio di sapere, conoscere.
Divorava molti libri e riviste, dipingeva ed allestiva mostre, disegnava le copertine, scriveva testi, amava il cinema, adorava Totò ed i film lunghi 3 ore.
L'altra sua grande passione era l'archeologia, vecchie rovine, castelli ecc... Adorava l'acqua gelida d'estate e l'odore del bosco in autunno. Estroverso e lunatico amava molto l'avventura. Con Beppe Carletti ha fondato nel 1963 i NOMADI.
Di lui rimane tutto, ogni concerto sempre presente sul palco con la sua anima...
"MA CHE FILM LA VITA TUTTA UNA SORPRESA ATTORE SPETTATORE TRA GIOIA E DOLORE TRA IL BUIO ED IL COLORE…".

DANTE PERGREFFI bassista, Fabbrico 31.12.1961 - 14.05.1992.
È entrato nel gruppo dei NOMADI nel 1984, ha portato con se una ventata di infantile ottimismo.
Ha compiuto gli studi al conservatorio poi esperienze con piccoli gruppi locali. Era il più mondano del gruppo, frequentatore di birrerie, discoteche, posti strani, protagonista di scorribande notturne per non si sa dove e perchè.
Era un gran sostenitore della sua libertà. Era buono dolce, un po' esibizionista, ingenuo, ambizioso, inequivocabile trasparente, lo si poteva leggere fino nell'anima.
Amava assumere pose da conquistatore vissuto, ruolo che lui stesso a volte prendeva in giro.
"SEI ARRIVATO AL TUO PORTO, DOLCE CHIARO BUONO SORRIDENTE DANTE, PRINCIPE DESIDERIO ORA OMBRA SENZA ETA'".

25.06.2012 - CONCERTO per L'EMILIA (2012)

La somma raccolta grazie al Concerto per l'Emilia del 25.06.12 allo Stadio Dall'Ara di Bologna andrà a due ospedali colpiti gravemente e situati nell'epicentro dei sisma: l'ospedale di Carpi (MO) e l'ospedale di Mirandola (MO).

Lo hanno deciso oggi il presidente della Regione Emilia-Romagna e commissario straordinario per la ricostruzione, Vasco Errani, e una rappresentanza formata da Beppe Carletti, leader dei Nomadi, dal consigliere regionale Marco Barbieri (ideatori dell'evento), e dagli organizzatori Rolando Rivi, Maurizio Dinelli, Enzo Milani, Daniela Campioli, Marcella Pelati e dal presidente di Assomusica, Alessandro Bellucci.

Le tre parole del concerto d'altra parte, ha sottolineato la delegazione, erano proprio "solidarietà, trasparenza e tempestività", e sono state rispettate. Il concerto ha raccolto 3.108.871 euro, di cui 1.918.975 dagli sms solidali e 1.189.896 da biglietti e contributi.

"Sono molto soddisfatto che il nostro lavoro possa riattivare servizi cosi' indispensabili come sono gli ospedali, ancora di piu' necessari nelle zone colpite dal terremoto", ha sottolineato Beppe Carletti. "Essere riusciti in tempi brevi a mantenere gli impegni garantendo la trasparenza che ci eravamo prefissati dall'inizio mi riempie di orgoglio". Da parte sua Marco Barbieri ha aggiunto: "Avevo lanciato un appello alla musica perché curasse la sua terra, ed a volte anche i semi piu' piccoli germogliano e crescono. Le voci degli artisti che si sono esibiti al Dall'Ara hanno creato, insieme al pubblico, un coro di solidarieta' che adesso si traduce in ricostruzione e cura".