x
x
Music First

itunes

Augusto e Dante

AUGUSTO DAOLIO voce solista, Novellara 18.02.1947 - 07.10.1992.
Il suo stato d'animo nomade e trascinatore è sempre stato denominato dal desiderio di sapere, conoscere.
Divorava molti libri e riviste, dipingeva ed allestiva mostre, disegnava le copertine, scriveva testi, amava il cinema, adorava Totò ed i film lunghi 3 ore.
L'altra sua grande passione era l'archeologia, vecchie rovine, castelli ecc... Adorava l'acqua gelida d'estate e l'odore del bosco in autunno. Estroverso e lunatico amava molto l'avventura. Con Beppe Carletti ha fondato nel 1963 i NOMADI.
Di lui rimane tutto, ogni concerto sempre presente sul palco con la sua anima...
"MA CHE FILM LA VITA TUTTA UNA SORPRESA ATTORE SPETTATORE TRA GIOIA E DOLORE TRA IL BUIO ED IL COLORE…".

DANTE PERGREFFI bassista, Fabbrico 31.12.1961 - 14.05.1992.
È entrato nel gruppo dei NOMADI nel 1984, ha portato con se una ventata di infantile ottimismo.
Ha compiuto gli studi al conservatorio poi esperienze con piccoli gruppi locali. Era il più mondano del gruppo, frequentatore di birrerie, discoteche, posti strani, protagonista di scorribande notturne per non si sa dove e perchè.
Era un gran sostenitore della sua libertà. Era buono dolce, un po' esibizionista, ingenuo, ambizioso, inequivocabile trasparente, lo si poteva leggere fino nell'anima.
Amava assumere pose da conquistatore vissuto, ruolo che lui stesso a volte prendeva in giro.
"SEI ARRIVATO AL TUO PORTO, DOLCE CHIARO BUONO SORRIDENTE DANTE, PRINCIPE DESIDERIO ORA OMBRA SENZA ETA'".

La scuola di Vohitamboro - Ottobre (2013)

Il Comune rurale di Vohitamboro è tuttora un villaggio povero. Distanza da Tamatave 32 km o 1 ora di auto. Il villaggio è attraversato dalla statale RN5 che è asfaltata, il traffico sostenuto verso la capitale di molti camion è pericoloso.
Il comune ha circa 1.500 abitanti, lì non c’è nessuna scuola elementare pubblica. Non c’è nessun centro medico, il più vicino è a Foulpointe 22 km. Gli abitanti soffrono alcuni casi di diarrea a causa dell’acqua inquinata. Durante il periodo estivo, ci sono anche casi di malaria.

Il villaggio non ha elettricità. Il grande problema del paese è il reddito finanziario. Al momento del raccolto, i contadini vendono riso per raccogliere un po’ di liquidità. Purtroppo, le produzioni sono basse per i bisogni alimentari, gli agricoltori sono costretti ad acquistare ad un prezzo superiore al momento della semina.

C’è nel villaggio un solo pozzo in condizioni igieniche precarie: corda e secchi di plastica contaminati e nessun drenaggio per l’acqua stagnante.
Una minoranza di famiglie usa acqua di recupero dai tetti, quest’acqua viene recuperata attraverso piastre di metallo arrugginiti e il contenitore non è coperto.

Poche famiglie hanno pompe a mano, ma spesso non più utilizzabili a causa della ruggine e mancanza di parti di ricambio.
In materia di smaltimento dei rifiuti, nessun sistema è attualmente operativo. Gli abitanti del villaggio gettano i rifiuti direttamente dietro le capanne. Non ci sono servizi igienici nè in casa nè pubblici.

Per quanto riguarda l’agricoltura, l’attività principale è il riso. Coltivano frutta come alberi di avocado o di litchi.
Per completare la loro alimentazione, gli abitanti pescano pesce d’acqua dolce nel canale come anguille e pesci d’acqua salata dell’oceano. Tuttavia le riserve di pesce sono diminuite a causa dello sviluppo dell’industria di pesca.

La scuola che Crescerai sta facendo costruire, richiesta con umiltà e dignità dal villaggio, è per loro un aiuto a credere in un futuro migliore!!!

Oggi 08.10.2013 Beppe Carletti insieme ad una piccola delegazione dell'Associazione Crescerai è partito per il Madagascar... L'11.10.2013 verrà inaugurata la scuola. Segui il nostro viaggio su questa pagina!